E’ ben noto che Instagram stia lottando contro le interazioni false. Dopo avere penalizzato i “mi piace” adesso Instagram ha deciso comportarsi allo stesso modo anche col follow.

I paletti di Instagram per il 2019 si fanno sempre più stringenti.

Sempre più utenti riscontrano  problemi legati ai blocchi temporanei.

 

Riscontriamo blocchi temporanei che colpiscono l’operazione di follow. Instagram ha deciso di porre una nuova barriera.

Il tetto è di  6000 operazioni mensili.

Il blocco sul follow permarrà sul  profilo sino a quando la somma delle operazioni totali negli ultimi 30 giorni non sarà inferiore ai 6000.

Poi si potrà  ricominciare a crescere, ma rispettando le nuove restrizioni applicate da Instagram.

Altro consiglio  importante è  evitare di utilizzare in simultanea il follow con l’unfollow.

 

Instagram si è rivolto ai like e a ai followers fake  attraverso il suo blog ufficiale.

Ora l’unica vera difficoltà riguarda i limiti Instagram.

Cerchiamo di capire meglio.

A proposito di limiti nella documentazione di Instagram API leggiamo

– 60 like orari

– 60 commenti orari

– 60 follow orari

In realtà questi limiti sono stati abbassati

In realtà Instagram tende a bloccare maggiormente le operazioni di like.

Molti utenti ricevono blocchi temporanei di 24 ore sui mi piace, che talora si protraggono per giorni.

Perché i blocchi riguardano soprattutto o likes?.

Nel post, Instagram suggeriva di cambiare password e scollegarsi da qualsiasi applicazione sospetta, soprattutto da quelle che generano likes fake.

Va notato che Instagram tende a bloccare quegli utenti che interagiscono da dispositivi e indirizzi IP differenti, spesso nello stesso momento.

Tale situazione fa pensare che il profilo in questione stia utilizzando qualche tool o applicazione di auto likes.

La prima contromisura da adottare consiste nell’interagire sempre da un solo dispositivo, ciò diminuisce ulteriormente il numero di operazioni orarie sui likes. I limiti in teoria restano 60 operazioni orarie, ma è bene non superare le 50.

Pur mettendo in pratica questi suggerimenti ,spesso il blocco ricompare.

L’unica via d’uscita è sospendere qualsiasi tipo di operazione, pubblicazione esclusa, per una settimana.

Superare limiti orari imposti da Instagram significa esporsi al rischio che l’account venga sospeso. Questo  accade raramente alla prima infrazione. All’inizio Instagram ti avvisa limitando le tue azioni, solitamente andando a sospendere per 24 ore l’azione incriminata.

Comunque è necessario non superare i limiti orari delle funzioni follow/unfollow.

Bisogna essere cauti anche con i commenti ,ossia non superare i 100 commenti al giorno.

Alcune considerazioni sui  limiti di Instagram sugli hashtags

Il limite previsto da Instagram è di 30 hashtag per post, meglio non rischiare!

 

Ultimamente il social network tende a bloccare chi esagera con le operazioni di likes. Soprattutto se effettua azioni da indirizzi IP differenti.

Per i likes non  bisogna superare le 50 operazioni all’ora, è opportuno restare sotto i 40 commenti e per quanto riguarda il follow, stare  sempre al di sotto della soglia delle 200 operazioni al giorno.