Andare a ripescare un vecchio contenuto di successo non è una pratica sbagliata o inconsueta, tuttavia è fondamentale saperlo fare nel modo giusto Riproporre un post su Facebook già pubblicato può essere un’ottima soluzione per aumentare la reach sulla piattaforma, ossia il bacino di utenti che il contenuto è in grado di avvicinare. Realizzando lo stesso contenuto in differenti formati, permette di raggiungere un pubblico diverso ogni volta ottenendo di conseguenza un numero maggiore di condivisioni. Riproporre un post su facebook sotto forma di video può portare un engagement considerevolmente più elevato rispetto a quanto fatto da un post con una foto.

Tra i vantaggi nel riproporre un post c’è quello di potenziare la SEO, con la conseguente possibilità di ricevere backlink. Inoltre questa attività permette di rendere più chiaro un determinato messaggio, in modo da assicurarsi che ogni utente a cui arrivi il messaggio riesca a cogliere ogni aspetto del contenuto.

 

Perché riciclare un post su Facebook

Per comprendere l’efficacia di un post pubblicato su Facebook, bisogna sapere che quest’ultimo è in grado di raggiungere il 75% delle sue impressioni massime in un lasso di tempo di 2 ore e 30 minuti. Decidere di pubblicare di nuovo determinati contenuti consente di incrementare le impressioni e le interazioni sullo stesso post.

 

Come riproporre un post

Una volta trovato e selezionato il contenuto in questione, è necessario trovare un modo interessante ed originale per proporlo di nuovo sulla piattaforma. Un contenuto testuale che in passato aveva riscosso un buon successo potrebbe essere riproposto sotto forma di video. È risaputo che i video godono su Facebook di una copertura organica maggiore del 135% rispetto ai post con foto.

 

Quale post riproporre

È molto importante sapere identificare quali sono i post che possono essere riproposti al pubblico. Su Facebook è possibile distinguere i post che mirano ad avere tante condivisioni, altri semplicemente ad attirare l’attenzione del lettore, altri invece servono per trasmettere informazioni nel modo più chiaro possibile. Tra i post che possono essere riproposti figurano:

I post sempre validi: indipendentemente dal trascorrere del tempo, questa tipologia di post sono quelli che vengono ribattezzati evergreen. Si tratta di post in cui vengono analizzati concetti base di un argomento, una guida dimostrativa o una lista di risorse utili. Sono i contenuti che vanno riproposti per primi in modo da diffondere le informazioni ad un pubblico sempre più vasto.

I post di maggiore successo: si tratta dei post più apprezzati dai follower che sono diventati presto virali. Sono quelli che registrano le prestazioni migliori in termini di traffico, condivisioni, mi piace, commenti, e che quindi meritano sicuramente di essere riproposti.

Il contenuto da integrare: questi tipi di post sono quelli in cui è possibile aggiungere elementi che possono catturare l’attenzione e far vedere il contenuto in altri formati. Stiamo parlando ad esempio delle immagini, di link di approfondimento e dei grafici. In questo caso bisogna approfittare di tutti quegli aspetti poco approfonditi o di quelli ricollegabili che possono suscitare un nuovo interesse verso l’argomento trattato.