Instagram stalkers, cosa? Chi sono quindi?

Instagram stalkers

Hai mai sentito parlare di stalker stories Instagram for Stalkers? Quante volte hai notato utenti un po troppo “attaccati” al tuo profilo Instagram? In questo articolo vediamo come evitarli in maniera definitiva.

Sicuramente è indubbio che possa essere piacevole pensare che ormai il mondo virtuale riesca a sopperire quasi perfettamente a quello reale. Potrete, infatti, conoscere persone ed instaurare rapporti duraturi. Però anche in questo caso c’è l’altra faccia della medaglia.

I pettegoli del quartiere, attenti e pronti a giudicare in maniera negativa qualunque vostra azione, su Instagram diventano dei veri Stalker. Questa è una parola ormai utilizzata per descrivere tutti gli spioni da tastiera, che utilizzano i social network per controllare tutto quello che fanno gli altri utenti. Le vostre Instagram stories rischiano di non essere al sicuro da occhi indiscreti.

Instagram stalkers, gli spioni dell’app

Dei veri e propri stalker, a volte innocui osservatori dei vostri momenti in rete, a volte addirittura subdoli e fastidiosi. Non è per niente simpatico immaginare che qualcuno scriva il vostro nome su un social, per vedere cosa state facendo. E, magari, giudicarvi con altri utenti.

Vi siete lasciati da poco e non avete ancora superato la rottura? I social sono i migliori album fotografici per poter continuare a capire se vi ha già dimenticato o è corso ai ripari.

A tutti è capitato una volta nella vita di sfogliare centinaia di nomi utente per capire quale sia il profilo della persona cercata. Avrete cercato, poi, di capire chi sia ora la fortunata ad aver preso il vostro posto. Chi non lo ha mai fatto, scagli la prima pietra. Nessuno, vero?!

Questo è uno dei casi più conclamati, però, in alcune situazioni, questa ossessione può sfociare addirittura in fenomeni di bullismo. Quindi, spiare è anche concesso, in fondo i social sono fatti per mostrare qualcosa di sè, ma senza lasciarsi prendere la mano.

Come evitare gli stalkers su Instagram nella vita online?

Già in giovane età, molti studenti possono decidere di osservare la vita del proprio insegnante, per scoprire quale sia la sua vita al di fuori della scuola. Addirittura, i propri colleghi di lavoro più competitivi potrebbero decidere di visitare il vostro profilo nella speranza di trovare atteggiamenti che minino l’etica aziendale.

Oppure, semplicemente, dei conoscenti curiosi, interessati solo a capire come occupiate il vostro tempo libero.

Tante volte il potere dei social network è in grado di investire le persone di onnipotenza, credendo di poter tenere sotto controllo le vite altrui. Questo capita spesso, anche quando questo non è per niente necessario. E la maggior parte delle volte, infatti, non ci sono ragioni che tengano.

Stabilire chi sta spiando non è difficile ed esistono alcune teorie proprio a tal proposito. Si crede, infatti, che le storie di Instagram e l’ordine di chi le abbia guardate, possano aiutare a svelare i propri stalker. Infatti l’ordine delle visualizzazioni dovrebbe corrispondere agli utenti che hanno guardato più volte quel contenuto.

Alcune applicazioni fornite dagli stores, le Instagram stalker app, permettono di trovare chi vede il proprio profilo, indicando precisamene la percentuale di quanto siano coinvolti gli utenti nel proprio account.

Instagram stalker stories stalkers online, 5 app per te

Vorresti sapere chi sono i tuoi stalker stories Instagram stalkers? Ecco per te, 5 app gratuite per verificare chi ha visualizzato il tuo profilo instagram e tutti i tuoi contenuti. Chi sono i tuoi instastalker?

Il progresso tecnologico ha aiutato questi stalker di Instagram a rintracciare e abusare di questi video e foto che dovrebbero essere privati. Ormai è diventato un compito impegnativo per chi si occupa di sicurezza online e questi instagram stalkers stanno crescendo di giorno in giorno.

Sai che instagram non ti consente di tenere traccia delle persone che visualizzano il tuo account? Per la maggior parte delle persone, potrebbe essere inutile sapere chi ha visualizzato il tuo profilo instagram. Tuttavita, se senti che ci0è qualcuno che ti sta perseguitando su Instagram, leggere il nostro articolo potrebbe essere decisamente importante per te.
Infatti, da una parte potrebbero esserci instagram stalkers che ti seguono perchè ti ammirano, dall’altra, potrebbero esserci persone pericolose. Il problema è che, come altri siti di social network, anche Ig ufficialmente non dà a nessuno il permesso di controllare chi ha visualizzato il tuo account su instagram, ma lo hai sempre desiderato.
Ecco le 5 app per te.

Instagram Stalkers App #1: Follower Insight for Instagram app

Utilizzando l’app Follower Insight per Instagram, ora puoi tenere traccia di tutti i follower (o stalker di Instagram) che ti seguono su Instagram. L’app ti aiuta a tenere traccia di tutte quelle persone che ti seguono, non seguono o ti bloccano su Instagram.

E la parte migliore?Non costa un centesimo.

stalker stories instagram

Instagram Stalker App #2: Follower Analyzer for Instagram

L’app Follower Analyzer per Instagram è semplice da usare e disponibile su Google Playstore e sull’App Store di Apple.
Dopo esserti registrato sull’app, questa analizzerà automaticamente il tuo profilo Instagram (fan e follower).
Questa app mi aiuta a tenere traccia di chi ha visto di più la mia app Instagram.

Instagram Stalkers App #3: Followers Insight for Instagram, Tracker and Analyzer

Questa app di monitoraggio Instagram gratuita ti invierà una notifica direttamente sul tuo smartphone e ti avviserà delle persone che mostrano coinvolgimento o interesse sui tuoi post di Instagram.
Questa è una delle migliori app per aiutarti a scoprire i tuoi Instagram Stalker.

Insta Stalker App #4: Follower Analyzer for Instagram – Follower Tracker

Con l’aiuto di questa app, puoi visualizzare immediatamente chi insegue il tuo profilo e i post e le storie che condividi su Instagram.
L’interfaccia è facile da usare e sei in grado di ottenere istantaneamente un rapporto su chi sta parlando e seguendo regolarmente il tuo account Instagram.

instagram stalker

Instagram Stalker App #5: Insights for Instagram app

Se stai cercando un’app per trovare chi ha visualizzato la tua storia di Instagram (Instagram Stalkers), questa è per te.

Instagram stalkers online, come tenerli a bada?

Il popolare social network permette ai propri utenti di far conoscere al popolo del web tramite un post, la posizione geografica. In realtà potrete scoprire anche il momento preciso in cui è stata scattata una foto.

Infatti, ogni foto postata conserva e memorizza la posizione dell’utente che ha realizzato lo scatto. Rimuovere questa funzione sarà già un proprio passo per poter evitare che uno stalker possa localizzarvi.

Per fare questo, basterà entrare nel proprio profilo utente e selezionare il simbolo con la goccia d’acqua al contrario. Poi, una volta apparse le foto della mappa, si potrà modificare direttamente da lì, togliendo la selezione dalla posizione geografica dalle foto che vorrete.

Condividere sì, ma senza stalkers

Si pensa erroneamente che pubblicare le proprie foto su Instagram vuol dire mettere in piazza la proprio vita e renderla pubblica in ogni suo aspetto.

Proprio per questo non bisognerebbe essere infastiditi da coloro che vengono appunto definiti stalkers, perchè non fanno altro che giocare il gioco di chi pubblica centinaia di foto su Instagram.

In realtà non è esattamente così, in genere si decide di condividere esperienze che possono essere utili per al tre persone esattamente come noi. Oppure di pubblicano immagini che si ritengono belle e che quindi si vogliono mostrare anche a tutti i follower del profilo.

C’è chi utilizza Instagram per pubblicare le foto dei prodotti che pubblicizza o che vende, altri ancora che decide di farne un vero e proprio album di famiglia. Perchè in fondo lo sappiamo bene quanto le foto si sono sempre più spostate sul livello interattivo, piuttosto che su faldoni che riempiono le librerie.

Ma tutto questo non vuol dire che piaccia che ci siano persone, che nella vita reale non si frequentano, che guadano le foto in maniera ripetuta e sistematica.

Insomma gli stalkers da tastiera non sono poi così piacevoli come, chi non utilizza il social, pensa.

Combattili con il profilo privato

Il metodo più elementare per contrastare il dilagare degli Instagram stalkers è quello di dotarsi di un profilo privato, che non può essere seguito se non si è follower. Per seguire un profilo privato, occorre chiedere il permesso alla persona interessata, che nel momento in cui qualcuno clicca su “Segui” riceve una notifica che chiede di concedere il permesso di seguire a chi lo ha richiesto.

Se si ritiene che la richiesta arrivi da un soggetto indesiderato o da un profilo fake, si può decidere di non concedere il permesso di seguire.

Ovvio che chi decide di utilizzare il profilo per pubblicizzare il proprio brand non può decidere di utilizzare un profilo privato, perché in questo modo limiterebbe il numero di persone a cui poter arrivare con i propri prodotti.

In questo caso, il miglior consiglio è quello di dividere il proprio profilo privato da quello dell’attività e se c’è qualche stalker, avere pazienza, perchè probabilmente si tratta di persone interessate alla proprio attività.

Ad ogni modo, non dimenticare che nel caso in cui tu scoprissi che un certo profilo indesiderato, ti segue assiduamente, puoi sempre decidere di limitarlo, bloccandolo o addirittura segnalandolo a Instagram.

Instagram stalkers e il fenomeno Ghosty

Non sai cos’è Ghosty? Si tratta di un applicazione che sta dando non pochi grattacapi a chi si occupa della privacy su Instagram.

Questa particola applicazione, che ha ricevuto 500 mila download per mette di spiare tutti i profili del social, anche quelli privati che non hanno dato il consenso per essere seguiti.

Il funzionamento di Ghosty è estremamente semplice è sufficiente scarica l’app e condividere le proprie credenziali Instagram, invitare un’altra persona all’iscrizione e quando questa accetta, si potranno spiare tutti i profili del social.

Un’ app completamente gratuita e come già detto semplice da utilizzare, ma che va a violare la privacy di chi decide di tenere sotto stretto controllo profilo privato, senza chiedere il permesso.

Ghosty verrà probabilmente rimossa dallo store di Google considerando che in un secondo momento potrebbero scattare delle denunce penali per violazione delle privacy.

Un grande polverone che però si sta lentamente risolvendo.

Instagram Stalkers e i profili aziendali

Abbiamo fin qui visto come fare a contrastare gli Instagram stalker e come evitare che persone indesiderate guardino il proprio profilo Instagram. Un po’ diverso è il discorso per un profilo aziendale, dicitura che si può ottenere solo ottenendo 10 mila follower e pagando una piccola somma di denaro.

Altro requisito indispensabile per avere una pagina business è possedere una pagina sponsorizzata Facebook, da collegare al profilo Instagram, così che in questa maniera si possa controllare che l’utente rappresenti realmente un’azienda con un’attività in proprio.

Passando a un profilo aziendale si riescono ad avere delle funzionalità extra che permettono di avere dei grafici che mostrano il numero più o meno crescente dei follower.

Ma per sapere quali sono gli stalkers del profilo si può utilizzare la categoria Impression, dove consultare la lista di coloro che hanno visitato la pagina negli ultimi 7 giorni. In questa semplice maniera potrai smascherare quelli che sembrano essere i tuoi stalker da tastiera, quelli che non perdono il vizietto di osservarti ogni giorno.

Perchè si osserva di nascosto?

Instagram è un social un po’ particolare. A volte sembra che non ci sia una mezza misura, o sei un influencer oppure sei l’antisociale per eccellenza. Non sembra dare spazio a chi utilizza Instagram di tanto in tanto e non ha contenuti interessanti da condividere e a cui altri soggetti possono aspirare.

Questo non vuol dire che ci sia una selezione tra gli utenti che chiedono di aprire un account, ma un processo del tutto naturale che avviene all’interno del social, proprio come a scuola ci sono i popolari e gli sfigati, allo stesso modo la comunità di Instagram suddivide i suoi utenti.

Come già ti abbiamo detto, molti utilizzano la piattaforma per pubblicare video e immagini di scaglioni della propria vita, oppure per pubblicizzare la propria attività.

Ma ci sono poi i così detti passivi del social che più che pubblicare, preferiscono utilizzare l’applicazione per osservare tutti coloro che stima o per scoprire nuovi modelli a cui ispirarsi. Anche tu ti poni da una parte piuttosto che dall’altra e probabilmente neanche te ne sei mai reso conto.

Ti piace fare foto e pubblicarle, o sei piuttosto uno stalker che osserva i profili di tutti coloro che più ti interessano, agendo nell’ombra. Che tu rientri in uno o nell’altro gruppo, ad Instagram poco importa, l’importante è riuscire ad utilizzare il social in una maniera che si riveli consona e poco invadente.

Se sei uno stalker di Instagram non è grave, ma se ti piace pubblicare gli attimi rubati alla vita quotidiana, perchè non dovresti sapere chi visualizza il tuo profilo e magari trae ispirazione proprio da te?

Scopri tutte le novità di Instagram nella sezione dedicata del nostro blog.

Summary
Instagram stalkers, cosa? Chi sono quindi?
Article Name
Instagram stalkers, cosa? Chi sono quindi?
Description
Hai mai sentito parlare di stalker stories Instagram for Stalkers? Quante volte hai notato utenti "attaccati" al profilo Instagram?
Author
Publisher Name
Visibility Reseller
Publisher Logo