Pink Floyd Youtube, i loro concerti in streaming contro il Coronavirus

Pink Floyd Youtube - Visibility Reseller

Anche i Pink Floyd Youtube musica (the wall, time, wish you were here) si schierano contro il Coronavirus, e lo fanno rendendo visibili in maniera gratuita i loro concerti su YouTube.

In duri tempi di quarantena come questi, dovuti alla diffusione del coronavirus, rimane veramente difficile distrarre la mente e abbandonare le preoccupazioni quotidiane legate a un futuro incerto e sicuramente non facile per molti.

Serrande dei negozi abbassate, strade semi vuote o simili, l’imminente crisi economica che dovremo affrontare; questi pensieri annebbiano la mente e causano anche diversi problemi di ansia, di tensione che certo non fanno bene alle persone più emotive.

Ed ecco allora che ci si rifugia nei grandi salvagenti di sempre: in particolare nella musica.

Che sia essa musica pop, rock, metal, rap, trap, blues, classica, e chi più ne ha più ne metta, non fa alcuna differenza. La musica da sempre spinge la psiche umana a rilassarsi e a trovare un appiglio sicuro nel turbolento vortice dei nostri problemi.

E perché dunque non perdersi nelle psichedeliche melodie dei live shows di una delle più grandi band della storia?

Pink Floyd Youtube, i loro concerti gratuiti per combattere il Coronavirus

Sulla base di questi presupposti dunque, ecco scendere in campo contro il temuto Covid-19 anche la celeberrima band britannica dei Pink Floyd, che per supportare i fan in questa quarantena ha deciso di condividere in maniera totalmente gratuita i loro concerti sul proprio canale YouTube per un breve lasso di tempo.

Le star del rock psichedelico, a cui si sono successivamente aggiunti Radiohead, Genesis e persino i Metallica, danno grande prova di generosità cercando di allietare in qualche modo le ansie da pandemia globale.

Vorremmo augurarvi tutto il meglio e speriamo che voi e i vostri cari stiate tutti bene in questi tempi difficili. Continueremo a pubblicare post come sempre, sperando di regalarvi immagini, musica e video interessanti e divertenti che possano aiutarvi a superare tutto questo“. Ha dichiarato la band sui propri canali social.

Pink Floyd Youtube : I concerti in programma

Il primo concerto è già stato condiviso e ha mandato in visibilio tutti i fan del mitico gruppo, raccogliendo larghi consensi. Si tratta di Pulse, girato durante la loro esibizione all’Earls Court Exhibition Centre di Londra nel lontano 1994.

Il 25 aprile sarà il turno del mitico “Pink Floyd – Live at Pompeii” del 1972, concerto che ha fatto la storia della band (in una data italiana, tra l’altro), nella versione editata inclusa nel box “The Early Years” (Con Echoes montata per intero e non divisa in due parti, per intenderci).

Seguirà poi “An Hour with Pink Floyd” il 2 maggio, un concerto live effettuato e registrato dal gruppo britannico nel 1970 presso l’emittente radiofonica KQED di San Francisco, in California.

E per finire, l’8 Maggio, la versione DVD di “David Gilmour Live at Pompeii“.

Inoltre, almeno stando a quanto dichiarato dalla band stessa, sembra che presto arriverà del materiale inedito… Siamo davvero curiosi di scoprire di cosa si tratta.

Per concludere

Nel frattempo non ci resta che seguire il loro canale Pink Floyd  YouTube, e goderci ciò che David Gilmour e compagnia hanno riservato per noi.

Riascoltare live canzoni stupende come “Confortably Numb“, “Echoes“, “Wish you were here” e “The Wall“, ci allieterà almeno per qualche minuti dal pesante fardello dei pensieri di questa quarantena.

Per oggi è tutto Pink Floyd Youtube musica (the wall, time, wish you were here) , alla prossima!

Segui la sezione Youtube del nostro Blog per altri articoli come questo! Scopri tutti i servizi per comprare iscritti YouTube.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Perché aprire un account instagram? – Visibility Reseller

Perché aprire un account Instagram?

Oggi parleremo e risponderemo, al perchè aprire un account instagram aziendale, o un nuovo account privato, oppure perchè aprire un account instagram per un’azienda. Non