Studio Youtube, il tool giusto per i tuoi video

Studio Youtube - Visibility Reseller

Ne abbiamo sentito parlare diverse volte, ma oggi lo analizzeremo in maniera più aperta cos’è Studio Youtube beta creator e come funziona?

Studio Youtube è lo strumento perfetto da utilizzare per gestire e ottimizzare i video che vengono caricati sul proprio canale Youtube.

E’ messo a disposizione gratuitamente e è ottimo per migliorare le prestazioni dei singoli video sulla piattaforma.

Vediamo più in dettaglio le sue particolarità.

Studio Youtube: cosa offre la versione beta?

Studio Youtube ha sostituito da poco il vecchio Creator Studio.

Lo strumento che è stato mandato in pensione e le cui funzionalità sono passate e perfezionate nel nuovo tool.

Il rinnovo del design e dell’interfaccia grafica conferiscono al tool.

Una linea più user friendly per i suoi utenti e l’inserimento di tante nuove metriche che serviranno a rendere i propri video più efficaci.

Tra queste troviamo l’inserimento delle impression, i click e gli spettatori unici sia del video in singolo sia del canale.

In più troviamo anche istantanee video e informazioni proattive.

Il quale consentono di far risparmiare del tempo fornendo dati in maniera più dettagliata possibile.

Infine un potenziamento anche dell’assistenza che viene data agli utenti.

Con l’inserimento di una scheda Problemi noti per risolvere eventuali problemi che si possono riscontrare nell’utilizzo del tool.

Inoltre è stata aggiunta una sezione novità e annunci dove i creators potranno trovare informazioni sugli ultimi aggiornamenti.

Studio Youtube App

E ovviamente esiste anche la versione per smartphone per questo tool.

Studio Youtube è disponibile nei rispettivi stores di Android e iOS ed è completamente gratuita.

Una volta installata l’app basta inserire le credenziali di accesso a Youtube.

Avrete accesso a tutte le operazioni di video editing e di analisi avanzate sul palmo della vostra mano.

E con appena 8 MB di memoria occupati; l’app è leggerissima e pesa pochissimo sulla memoria del vostro Device.

Studio Youtube, come funziona?

Studio Youtube - Visibility Reseller
Studio Youtube – Visibility Reseller

Considerando a parte l’opzione app, si può accedere a Studio Youtube all’indirizzo (che trovi linkato).

Oppure accedendo al nostro canale su Youtube, cliccando sull’immagine del profilo in alto a destra.

Selezionando la voce Studio Youtube nel menù a tendina.

Sulla sinistra troviamo una serie di elementi che andremo ad analizzare uno ad uno, partendo dalla DashBoard.

Studio Youtube DashBoard

La DashBoard è il centro operativo del tuo canale, da qui puoi partire per muoverti nella creazione dei tuoi contenuti.

Nella parte superiore dello schermo è presente una barra di ricerca per trovare video specifici del tuo canale.

Puoi crearne uno o iniziare un video in diretta.

Nella sezione centrale troverai una sezione dedicata all’assistenza e alle novità, nonché anche alcuni tutorial dell’Academy di Youtube.

Mentre sulla destra potrai accedere alle analytics del canale, per visualizzare i dati sui tuoi video.

Video sul canale

Qui visualizzeremo i video che abbiamo inserito nel nostro canale.

Utilizzando i due pulsanti, uno al centro e uno in alto a destra, possiamo anche inserirne di nuovi.

Per ogni video che inseriamo possiamo vedere il report.

Lo stesso che ci dà dati riguardo la visibilità, le restrizioni, la data di pubblicazione, il numero di visualizzazioni, e per finire commenti e mi piace.

Possiamo filtrare i nostri video dividendoli per descrizione, reclami per violazione del copyright, titolo, visibilità e visualizzazioni.

Playlist di Studio Youtube

In questa sezione molto semplice da usare.

Studio Youtube ci consente di inserire i video in playlist già esistenti o di crearne di nuove.

Creare una playlist è semplicissimo e si utilizza la vecchia procedura già in uso da anni su Youtube.

Ovvero cliccando sulla voce Salva+ presente sotto il video.

Analytics

La novità più significativa introdotta da Studio Youtube è il rinnovamento della sezione Analytics.

Presenta adesso metriche più aggiornate e personalizzabili, anche a seconda del device scelto.

Ci sono quattro schede all’interno degli Analytics:

  • Panoramica, che dà informazioni riguardanti le visualizzazioni, il tempo di visualizzazione in ore, gli iscritti e dati in tempo reale.
  • Copertura, dove vengono riportati dati principali come termini di ricerca su YouTube, impression, percentuale di click su impression, visualizzazioni, spettatori unici, rapporto tra impression e tempi di visualizzazione e le diverse tipologie di sorgenti di traffico.
  • Coinvolgimento, qui troverete il tempo di visualizzazione in ore, durata di visualizzazione media, video principali, playlist principali, schede principali, migliori video per schermata finale, tipi di elementi migliori delle schermate finali.
  • Pubblico, che riporta i dati relativi al numero di spettatori unici, il numero medio di visualizzazioni per spettatore, iscritti, età e sesso, Paesi principali, lingue principali dei sottotitoli.

Se vuoi saperne di più, abbiamo parlato e analizzato più nello specifico della sezione Analytics in quest’altro articolo.

Commenti

In questa sezione potrai gestire i commenti che riceverai sotto i tuoi video pubblicati su Youtube.

In particolare potrai decidere se trattenere tutti i commenti per la revisione, di consentirli tutti o di disattivarli.

Ovviamente Youtube studio beta creator aperto mette a disposizione strumenti per il blocco di determinate parole e di spam.

Oppure di bloccare determinati utenti qualora ce ne fosse bisogno.

Puoi gestire tecnicamente i commenti in questa sezione dello Studio Youtube, dove verranno suddivisi tre macro aree:

  • Pubblici, visibili a tutti, con cui puoi interagire rispondendo, mettendo like e anche mettere in primo piano.
  • In attesa di revisione, cioè i commenti che devono essere controllati in maniera manuale dall’amministratore del canale o da un moderatore da lui nominato.
  • Bloccati, ovvero quelli che vengono contrassegnati come spam o che contengono violazioni della policy di Youtube.

Sottotitoli

Se si vuole puntare a un pubblico internazionale per i propri video.

E’ molto probabile che si debba anche inserire dei sottotitoli in più lingue per permettere a più persone di interessarsi al proprio video.

Studio Youtube ha introdotto una sezione apposita che vi dà la possibilità di aggiungere i sottotitoli ai vostri video.

Venendo incontro agli utenti per soddisfare questo specifico bisogno.

Basta cliccare su Modifica accanto al video che vogliamo modificare e selezionare poi Sottotitoli e Aggiungi nuovi Sottotitoli.

Puoi anche crearli totalmente da zero, oppure caricare un file di testo.

Se proprio non riuscite potete affidarvi all’Automatic timing for captions, ma solo per alcuni linguaggi e per video di buona qualità.

Monetizzazione

Studio Youtube - Visibility Reseller
Studio Youtube – Visibility Reseller

Guadagnare con Studio Youtube aperto beta creator è possibile ma bisogna rispettare gli standard qualitativi.

Sia in fase di registrazione sia durante l’utilizzo della piattaforma stessa.

In particolare bisogna fare domanda di adesione al Programma Partner di Youtube (PPY) e deve essere accolta.

Per poter fare domanda devi, oltre che rispettare le norme di monetizzazione su Youtube, anche avere questi requisiti:

  • Vivere in un’area geografica in cui si può aderire al PPY di Youtube.
  • Produrre video per oltre 4000 ore di visualizzazioni negli ultimi 12 mesi.
  • Avere più di 1000 iscritti al canale.
  • Avere un account AdSense collegato a Studio Youtube.

Una volta che sarete iscritti al PPY si aprono interessanti opportunità di guadagno.

Attraverso la pubblicazione di contenuti (ovviamente idonei) sulla piattaforma, più nello specifico nel tuo canale Youtube.

Ogni tipo di monetizzazione deve rispettare determinati requisiti per essere usufruita.

Ad esempio si deve essere maggiorenni, o avere un tutore che sappia effettuare transazioni su AdSense.

Bisogna rispettare tutte le policy relative ai contenuti idonei per gli inserzionisti.

In quanto le entrate arriveranno dai contenuti pubblicitari messi sui vostri video.

Un’altra opportunità di monetizzazione è offerta dagli iscritti al canale.
La stessa  richiede come requisiti l’età di 18 anni per il proprietario del canale e un numero di iscritti pari a 30.000 unità.
Qui Youtube versa una cifra mensile in cambio di un contenuto.

Infine abbiamo Superchat e Entrate da Youtube Premium.

Nel primo si consente ai fan di scrivere nello streaming della chat in cambio di un corrispettivo.

Nel secondo si premiano i contenuti.

In quanto è sufficiente che un utente di Youtube Premium visualizzi i vostri contenuti per ricevere una parte della quota del suo abbonamento mensile.

Raccolta audio

Nell’ultima sezione di Studio Youtube aperto troverete la Raccolta Audio.

Sezione che raccoglie l’audio library di musica gratuita e effetti sonori.

Da utilizzare per i tuoi video, senza violare alcuna legge sul Copyright.

Tenete bene presenti che anche questi brani, sebbene non siano protetti da copyright, hanno la licenza Creative Commons.

Per cui è bene citare autore del brano e link vari nelle vostre descrizioni.

Ai fini di evitare seccature con pezzi di video bloccati e quant’altro.

Conclusione

Abbiamo fatto una vasta panoramica di tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione.

Tutto questo per migliorare i nostri video sul nostro canale aperto Youtube utilizzando lo Studio Youtube.

Non vi resta che iniziare a far pratica di questo semplicissimo strumento.

Portare alle stelle i vostri video e migliorare la qualità del vostro canale.

Per questo articolo Studio Youtube beta creator è tutto, alla prossima!

 

Vuoi saperne di più sul mondo di Youtube? Segui la sezione dedicata del nostro Blog.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp