Youtube Analytics, come raccogliere e analizzare i dati del tuo canale

Youtube Analytics

Hai un canale YouTube e vuoi sapere come stanno andando i tuoi video? Niente Paura! Ecco che ti viene in aiuto uno strumento chiamato YouTube Analytics.

Magari hai dei video ma non capisci bene come stanno andando; per esempio, il tuo pubblico li guarda davvero fino alla fine? Oppure dopo qualche secondo passa al video successivo?

Come ti trovano sulla piattaforma? Che parole chiave cercano? Con quale dispositivo li guardano, Pc, tablet o smartphone?

Sono tutte domande lecite che puoi porti lungo il tuo percorso, e le risposte devono essere precise e sensate; i dati che raccogli ti serviranno per guidare i contenuti che pubblichi sul tuo canale al successo.

E con Youtube Analytics potrai raccogliere tutti questi dati.

Youtube Analytics, come lo trovo?

Per accedere alle Analytics del tuo canale, basta accedere al tuo account YouTube, premere sull’icona del tuo canale in alto a destra, e cliccare su YouTube Studio.

A questo punto accederai alla Dashboard del tuo canale. Sul menù di sinistra seleziona “Analytics” per entrare nella sezione apposita.

Le metriche di Youtube Analytics

Abbiamo diverse metriche con cui YouTube Analytics raccoglie i dati del nostro canale e ne fa dei rapporti:

  • Entrate, comprende i rapporti sulle entrate stimate e il rendimento degli annunci.
  • Sul tempo di visualizzazione, che comprende rapporti completi non solo sul numero di visualizzazioni, ma anche sulla quantità di tempo che il tuo pubblico trascorre sul video, da dove arriva il tuo traffico e la fidelizzazione del pubblico.
  • Sulle iterazioni, rapporti su cosa fanno i tuoi iscritti.

Una visione generale di queste metriche si può avere accedendo alle sezione Panoramica, dove vengono visualizzate di base i dati raccolti negli ultimi 28 giorni; con un paio di clic possiamo cambiarle e visualizzare le metriche dagli ultimi 7 giorni fino alla nascita del nostro canale, con analisi di anni.

Importante anche il rapporto che Youtube Analytics ci fa in tempo reale, per capire cosa sta succedendo nell’immediato e muoversi che le dovute misure per accaparrarsi una fetta di pubblico più ampia.

Ovviamente per avere successo e far esplodere i propri video, non ci basterà visualizzare soltanto alcune parti, ma fare un’accurata analisi di tutte le voci presenti sulla nostra dashboard, per capire proprio in che direzione muoversi.

Tempo di visualizzazione

Qui troviamo tutte le informazioni riguardante le visualizzazioni e il tempo di visualizzazione di un video.

Troviamo il numero di visualizzazioni totali che il video ha accumulato e il tempo totale di visualizzazione, cioè i minuti totali che le persone hanno passato a guardare il tuo video.

Ovviamente il dato importante di cui bisogna tenere conto è la durata di visualizzazione media del tuo contenuto; se il tuo video dura 5 minuti e i tuoi utenti hanno un tempo di visualizzazione media di 30 secondi, significa che non trovano quel contenuto interessante, e lo abbandonano dopo qualche secondo.

Questo dato potrà aiutarti a capire cosa piace alle persone che visitano il tuo canale, concentrandoti meglio nella creazione di contenuti che spingono davvero.

Fidelizzazione del pubblico

In questa sezione delle Analytics troverai dati riguardanti il coinvolgimento del tuo pubblico nel tempo e un elenco dei tuoi video migliori.

Qui potrai capire in quali giorni e ore i tuoi video sono stati guardati e anche quando questi video vengono chiusi (e quindi abbandonati e non visualizzati per intero). Impara dai tuoi errori, cerca di capire cosa non va, e cambia il tuo modo di agire e pensare i tuoi contenuti.

Si possono anche fare dei confronti con altri video di youtube o altri canali, ma tieni conto che i video saranno messi a confronto solo per la durata che hanno e ovviamente non per la qualità.

Dati demografici 

Sapere da dove viene il tuo pubblico può essere determinante per capire chi ti segue e cosa vuole vedere. In questa sezione i tuoi dati saranno divisi per età media, sesso, posizione geografica. In questo modo potrai creare dei contenuti perfetti adatti al tuo pubblico!

"<yoastmark

Youtube Analytics: Da dove arrivano le tue visualizzazioni?

In questa sezione trovi i dati relativi alla provenienza delle visualizzazioni che hai accumulato sui tuoi video; esse vengono dal tuo canale, da ricerche organiche o siti esterni?

Capirlo è molto importante in quanto ti darà informazioni preziose per capire dove investire per esempio con inserzioni pubblicitarie.

Sorgenti di traffico 

Da dove arriva il tuo pubblico? In questa sezione potrai capire con quali strumenti i tuoi visitatori arrivano sui tuoi video. Ricercano il tuo video con ricerche sul social, oppure arrivano dall’esterno, per esempio da un blog o da Facebook? Cercano una playlist, o da un video consigliato?

Dispositivi

Sai che adesso il trend si sta spostando più verso il mobile? Se vuoi scoprire quale strumento utilizza il tuo pubblico per visualizzare i tuoi video, questa è la sezione che fa per te. Qui capirai se il tuo pubblico utilizza uno smartphone, un computer, un tablet o una televisione per usufruire dei tuoi contenuti.

Scopri qual è il tuo device di riferimento e crea dei video che siano friendly con questo strumento per massimizzare il tuo pubblico.

Youtube Analytics: Rapporti sulle interazioni 

Stiamo parlando di Youtube Analytics

La seconda sezione importante da analizzare sul proprio canale riguarda le interazioni, ovvero tutte le azioni o i comportamenti che il tuo pubblico fa quando guarda un tuo video.

Ottenere visualizzazioni e fidelizzare il tuo pubblico è un primo passo per ottenere un canale di successo, ma devi anche considerare di aumentare il coinvolgimento del tuo pubblico se vuoi davvero spopolare su Youtube.

Iscritti 

Il numero di iscritti non è l’unica cosa che conta sul tuo canale; è importante capire dati come provenienza geografica, quantità di persone iscritta e il giorno in cui si sono iscritti.

Una persona si iscrive al tuo canale quando pubblichi qualcosa di suo gradimento e quindi vuole rimanere aggiornata sui futuri video che metterai.

Se non ottieni abbastanza iscritti, devi lavorare di più sul tipo di pubblico che invii sul tuo canale, e sulla qualità dei tuoi contenuti.

“Mi piace” e “Non mi piace”

In che modo influiscono sulle tue decisioni? Semplice, i Mi piace e Non mi piace sono uno dei pochi modi che il tuo pubblico ha di esprimere un loro giudizio sul tuo video. Una quantità considerevole di Mi piace ti consente di capire che quel video è stato davvero apprezzato dal pubblico.

E non solo a te, ma anche a Youtube stesso, che potrebbe premiarlo posizionandolo fra i video suggeriti.

Video nelle playlist

Qui potrai scoprire quali video sono stati aggiunti dalle persone nelle loro playlist.

Questo dato è interessante poiché se una persona contrassegna come preferito un tuo video del tuo canale, questo diventa parte del suo profilo pubblico, e quindi può raggiungere una quantità più elevata di persone in termini di reach.

Commenti

Un altro modo che gli utenti hanno per interagire con te è tramite l’uso dei commenti. Analizzarli è sicuramente un modo per capire non solo come stanno andando i tuoi video, ma anche come interagire con i propri spettatori.

Il consiglio che diamo sempre, non solo su YouTube, ma anche su Instagram, su FaceBook, su tutti i social è sempre di rispondere a tutti i commenti, siano essi positivi che negativi. Il rispondere ai propri fans aumenta molto l’engagement che si ha con loro, proprio perché il pubblico ha la sensazione di essere ascoltato.

Condivisione 

E anche scoprire quante volte il tuo video è stato condiviso e dove risulta una strategia importante.

Le condivisioni sono considerate un valore aggiunto, più di like e commenti, perché è come se una persona oltre ad apprezzare il vostro contenuto, lo consiglia ai propri amici, ampliando il reach organico del vostro pubbico.

Youtube Analytics, ecco l’app

E per rendere ancora più facile e a portata di mano la gestione del tuo canale, Youtube ha rilasciato anche una pratica app di Youtube Analytics.

L’app si chiama Youtube Studio, è compatibile con entrambi i sistemi operativi principali Android e iOS, e ti permette di consultare ogni volta che vuoi le statistiche del tuo canale, tra cui:

  • monitoraggio del rendimento del canale e dei singoli video
  • filtraggio e risposta ai commenti degli utenti
  • possibilità di aggiornare i dettagli dei video (incluse miniature), le impostazioni di monetizzazione e date della pianificazione
  • gestione delle playlist 
  • personalizzazione delle notifiche a seconda dei propri gusti
Youtube Analytics - Visibility Reseller
Youtube Analytics – Visibility Reseller

Conclusione

Siamo dunque arrivati alla conclusione di questa piccola guida.

Spero che possa esserti di aiuto per aiutarti ad analizzare cosa non va sul tuo canale e a venirne fuori con una strategia di qualità migliore.

Per oggi dunque è tutto abbiamo parlato di Youtube Analytics, al prossimo articolo!

Vuoi scoprirne di più sul mondo di Youtube? Segui la sezione dedicata sul nostro Blog! Scopri tutti i servizi per comprare visualizzazioni YouTube.

Summary
Youtube Analytics, come raccogliere e analizzare i dati del tuo canale
Article Name
Youtube Analytics, come raccogliere e analizzare i dati del tuo canale
Description
Youtube Analytics, scopriamo insieme uno strumento utilissimo che raccoglie i dati del vostro canale Youtube - La pratica guida
Author
Publisher Name
Visibility Reseller
Publisher Logo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp