YouTube Fortnite, spopolano i video del concerto di Travis Scott

youtube fortnite

Centinaia di video su Youtube Fortnite ita testimoniano cosa è successo qualche giorno fa; il concerto di Travis Scott è stato un evento grandioso, seguito da più di 12 milioni di persone, secondo le stime di EpicGames, casa produttrice del gioco.

Il rapper americano ha letteralmente dato spettacolo infiammando le arene del battle royal game in un concerto strepitoso, che ha superato quello di MarshMello dell’anno scorso. YouTube Fortnite ita si conferma tra le più popolari arene virtuali amate soprattutto da giovanissimi.

YouTube Fortnite, Il concerto di Travis, primo fra i cinque in programma

I più di dodici milioni di spettatori sono paragonabili al pubblico che segue le partite di football americano il lunedì sera. Il concerto di Travis, primo fra i cinque in programma su Fortnite, non ha strabiliato soltanto per la quantità di spettatori, ma anche per la sua magnificenza visiva.

youtube fortnite ita

Se nel 2019 MarshMello aveva dato un’idea di ciò che un concerto virtuale potesse essere, Travis Scott è andato davvero oltre, su un altro livello. I giocatori si sono immersi a pieno in un’esperienza interattiva ricca di musica, luci, colori, con uno Scott gigante che attraversava l’isola, con visuali che cambiavano a seconda della scena e che contribuivano a dare man forte alla user experience.

YouTube Fortnite ita può essere dunque considerato qualcosa che potrebbe diventare molto più di un semplice gioco?

youtube video fortnite

Youtube Fortnite, i video del concerto evento

Il concerto si apre con la canzone Sicko Mode, presso lo stage che era stato preparato sulla spiaggia delle Sabbie Sudate; ma il palco è diventato subito irrilevante con l’apparizione di un Travis Scott gigante, supportato da un pianeta ispirato a Astroworld.

I giocatori vengono dunque lanciati in aria a un certo punto durante il concerto, mentre l’ambiente attorno a loro cambia con la musica. Improvvisamente il mondo si infiamma, mentre Scott si tramuta in un Cyborg.
I colori cambieranno continuamente passando da canzone a canzone. Per poi offuscarsi ed esplodere in centinaia di neon colorati arcobaleno, illuminando anche il petto del Travis gigante.

Per poi spostare l’intero background sott’acqua, dove Travis si tuffa insieme ai suoi spettatori. E qui cambia ancora il suo costume, mostrando in volto il logo dell’artista.

Per concludere il concerto Fortnite poi si sposta nello spazio, per un finale davvero astronomico e pubblicizzato su Youtube.

L’evento nel social con una performance incredibile

Come abbiamo già anticipato in questo articolo parlando del Fortnite su Youtube, la performance di Travis non è stata la prima effettuata su Fortnite.

Già nel 2019 il protagonista di un concerto evento è stato MarshMello, che a differenza di Travis ha eseguito una performance esclusivamente live (mentre quella di Scott era preregistrata) confinata e concentrata sul palcoscenico.

La performance di Travis è stata dunque totalmente su un altro livello, sicuramente dovuta anche ai dati raccolti dalla precedente esperienza da EpicGames.

Le interfacce utenti che nel primo evento erano accese, occultando le visuali, sono state spente, per garantire un’esperienza immersiva maggiore.

youtube video di fortnite

E di certo, l’evento Astronomical ha dato grande dimostrazione del potenziale reale che YouTube Fortnite ha e che vuole sfruttare a pieno.

L’evento è stato disponibile fino al 26 Aprile, ma sono tantissimi i video di Fortnite che potete trovare su Youtube del concerto.

Fortnite molto più di un gioco

Con i suoi 350 milioni di inscritti e i 3 miliardi di ore che hanno passato a giocarci, permettono di affermare che Fortnite è molto più di un semplice gioco e il suo stesso creatore, Tim Sweney ne aveva riconosciuto in tempi non sospetti un notevole potenziale che poteva portarlo a diventare una cera e propria piattaforma.

Il successo ottenuto con il suo concerto da Travis, ne è una prova lampante. Ma per chi non fosse espero del game forse è il caso di fare un po’ di chiarezza e capire quale sia la chiave del successo di Fortnite.

Fortnite: il gioco

Fortnite è entrato nelle vite dei gamer dall’estate 2017 e permette di giocare su qualsiasi dispositivo e console. Quello che ha reso questo gioco davvero unico sono le sue modalità di gioco.

La più utilizzata ed anche apprezzata dagli utenti è la Battaglia Reale, quella che prevede che fino a un massimo di 100 giocatori si scontrino su un terreno comune, che rimpicciolendosi sempre di più, lascia lo spazio per un unico vincitore.

È stato il primo gioco a proporre una cosa del genere e pensare che era partito con tutt’altra idea, ma ha saputo evolversi ed assecondare le richieste degli utenti che sono stanchi delle classiche modalità di gioco.

La chiave vincente è stata poi quella di aggiungere dinamiche di gioco vivaci e una grafica particolarmente colorata ed accattivante. I personaggi hanno un aspetto cartonesco e non sono previste scene cruente, come spesso succede nei videogiochi di lotta.

Fortnite però, deve gran parte del suo successo alla possibilità che offre di giocare in maniera completamente gratuita, salvo poi, mettere a disposizione degli utenti, la possibilità di fare acquisti interni al gioco.

Inoltre molto importante è stata la capacità che il gioco ha avuto di evolversi nel corso delle stagioni, attirando l’attenzione di sempre più persone, che ne hanno reso possibile la notorietà.

Il suo schierare uno contro l’altro 100 giocatori, di cui poi solo 1 ne esce vincitore, ha permesso al gioco di non annoiare tanto facilmente, anche se restare in questa dimensione poteva portare ben presto le persone ad abbandonarlo e a preferire altre strade.

Quindi Fortnite ha deciso di evolversi e da qui al concerto di Travis Scott il passo è stato davvero breve. In questa maniera i giocatori non si sono sentiti più solo tali, ma piuttosto anche degli utenti, un pubblico partecipante.

Un mondo all’interno di Fortnite

12 i milioni di giocatori che hanno seguito il concerto evento di Travis Scott, che poi in realtà è stato più un insieme di concerti con diversi palchi e anche delle repliche, che hanno permesso a 50 utenti per ogni palco di assistere a quello che. è divenuto un vero e proprio evento della musica mondiale.

Ciò che si vuole realizzare è il creare dei mondi interni al gioco e il concerto è stato solo uno dei passi verso questa prospettiva.

Il concerto in questione ha seguito le altre iniziative del. gioco, come il lancio i un razzo virtuale che richiamava una scena della saga di Star Wars e il buco nero, passato alla storia per il milione di utenti che sono stati a fissarlo per ore.

Fortnite: sempre più un social ma non solo

Insomma il papà di Fortnite lo aveva in qualche modo anticipato, che non sarebbe stato solo solo un gioco, ma molto di più, un vero e proprio mondo da vivere.

Innanzitutto è diventato un luogo di incontro tra persone che non solo vogliono cimentarsi in combattimenti su internet, ma hanno anche interesse nel conoscere nuove persone. 

In questa maniera Fortnite calca le orme dei social più popolari, anche se chiaramente, chi vi si collegava lo faceva principalmente per giocare. Se il buco nero, a cui abbiamo precedentemente accennato aveva fatto storcere il naso ad alcuni utenti che non avevano potuto vedere l’evento perché virtualmente uccisi da altri partecipanti, i concerti sono veri e propri luoghi di incontro.

I partecipanti sono pacifici e disarmati senza alcuna competizione, visto che nessuno aveva lo scopo di vincere. Insomma una vera e propria pausa multimediale, che ha promesso di essere solo la prima, offrendo una vera e propria svolta al mondo musicale. 

Una piattaforma

Se la modalità Battaglia Reale ha reso Fortnite famoso tra. gli utenti che si sono via via iscritti e hanno gareggiato l’uno contro l’altro, il Party Reale offre tutta un’altra prospettiva, probabilmente inaspettata e anche totalmente nuova. 

La modalità Party Reale è quella che possono attivate tutti coloro che vogliono rilassarsi, che non rinunciano al gioco, ma vogliono anche fare lunghe passeggiate e socializzare con altri utenti che incontrano nella vita virtuale.

I luoghi del Party reale al momento non sono ancora tanti, anche se si sta cercando di svilupparli e ben presto si potrà avere anche un cinema, dove poter vedere alcune proiezioni. 

L’utilizzo di una modalità, sicuramente non esclude l’altra, anche sono due modi di utilizzare Fortnite in maniera totalmente differente.

Fortnite un universo multimediale

Fortnite è nato come un semplice gioco, ma probabilmente fin dall’inizio aveva la pretesa di diventare molto di più. Lo stesso ideatore non si sarebbe accontentato, probabilmente ente già cosciente del fatto che una battaglia multimediale, che vede un campo comune che si rimpicciolisce fino a lasciare spazio per un solo vincitore, avrebbe ben presto annoiato il pubblico.

Ciò che è sicuro, è che probabilmente non ci si aspettava un successo tale da far aspirare Fortnite a  diventare un metaverso, che altro non sarebbe se non uno spazio tridimensionale all’interno del quale le persone fisiche possono muoversi, condividere ed interagire tra loro, grazie agli avatar che popolano il gioco.

Fortnite per diventare un metaverso alla Matrix, ha ancora molta strada da compiere, anche se gli eventi che vengono creati al suo interno fanno ben sperare.

Diverse sono le piattaforme che già lo vedono come un avversario, un competitor che si evolve in maniera molto veloce e che attira l’attenzione di milioni e milioni di persone in tutto il mondo, che cercano un modo di fuga dalla vita quotidiana.

Segui la sezione YouTube del nostro Blog per leggere altri articoli come questo.

Summary
YouTube Fortnite, spopolano i video del concerto di Travis Scott
Article Name
YouTube Fortnite, spopolano i video del concerto di Travis Scott
Description
Youtube Fortnite ita, sul web i video del concerto evento di Travis Scott sul un palcoscenico incredibile, fra cyborg, luci, neon, colori.
Author
Publisher Name
Visibility Reseller
Publisher Logo